Mappa del sito

Decreto Aiuti: buono fiere del 50% fino a massimo 10.000€ per partecipazione a fiere internazionali in Italia

9 Agosto 2022

E’ stato pubblicato oggi sul sito del MISE il decreto di attuazione della misura prevista dal Decreto Aiuti per il buono fiere del 50% fino a massimo 10.000 per partecipazione a fiere internazionali in Italia.

Lo sportello sarà attivo alle ore 10 del 9 settembre.

Si ricorda che le Imprese devono avere sede operativa nel territorio nazionale, ed essere iscritte al Registro delle imprese della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente.

Il Buono è a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute o da sostenere con un massimo di euro 10.000 a impresa

Le manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia sono quelle elencate nel calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome consultabile al link http://www.regioni.it/home/calendario-manifestazioni-fieristiche-2662/

Il buono concesso e che sarà inviato tramite PEC alle imprese che ne hanno fatto richiesta, sarà valido fino al 30 novembre 2022: entro la data di scadenza del buono i beneficiari devono presentare, attraverso la piattaforma predisposta, l’istanza di rimborso delle spese e degli investimenti effettivamente sostenuti per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore.

Il buono sarà accreditato entro il 31 dicembre 2022 sul conto corrente comunicato dal beneficiario. 
 Il buono può essere richiesto telematicamente, utilizzando una piattaforma che sarà messa a disposizione da parte del MISE entro I PROSSIMI GIORNI, una sola volta da ciascun beneficiario.

Verrà rispettato l’ordine temporale di ricezione delle domande nei limiti delle risorse stanziate, pari a 34 milioni di euro per l’anno 2022.

A seguito della ricezione della richiesta da parte delle imprese sarà rilasciato il buono attraverso invio all’indirizzo di posta elettronica certificata comunicato dal richiedente.

Nei due giorni precedenti la scadenza sarà possibile verificare il funzionamento CNS per accesso da parte del legale rappresentante e accertare il possesso della legale rappresentanza. Non è previsto un precaricamento

Il decreto inoltre specifica le spese ammissibili e le modalità per la richiesta di erogazione del buono.

PER QUALSIASI INFORMAZIONE GLI OPERATORI DELLA FINARTCNA SONO DISPONIBILI PRESSO LA SEDE DELLA CNA PIÙ VICINA

Previous post:

Next post: