Antennisti a rapporto sul digitale terrestre per limitare al minimo i disagi dell’utente. Lo switch off, ovvero la transizione alle trasmissioni televisive basate su digitale terrestre, fissato tra il 7 e il 23 novembre in Toscana, non sarà indolore nemmeno per gli antennisti che dovranno conoscere e rispettare il codice etico, il vademecum del buon antennista, e l’osservatorio dei prezzi, oltre che naturalmente installare con tutti i requisiti tecnici previsti i decoder (DM37/08). Una rivoluzione che sarà al centro di un ciclo di incontri informativi gratuiti promossi da Cna Lucca (info su www.cnalucca.it) e rivolti alle imprese di installazione della provincia con l’obiettivo di illustrare i punti del protocollo sottoscritto con la Regione Toscana che prevede un tariffario consigliato per il montaggio del decoder, quindi comprensivo del collegamento e dell’attivazione, eventuali interventi supplementari, insieme al codice etico realizzato per garantire una fruizione trasparente ed efficace dei servizi sia sotto il profilo economico che tecnico all’utente-consumatore.

“L’obiettivo di questi delicatissimi appuntamenti – spiega Roberto Lorenzi, Presidente Cna Installazione Impianti Lucca – è informare le imprese di installazione, in particolare gli antennisti, sulle linee guida previste dal protocollo d’intesa concordato con la Regione; un documento utile per definire e delineare i comportamenti da parte della categoria in questa delicata fase di transizione”.

Due gli appuntamenti in programma sul territorio: a Lucca giovedì 20 ottobre (dalle 18), presso la sede provinciale della Cna in via Romana 615/P, località Arancio (Lu) e a Viareggio martedì 25 ottobre (dalle 18) presso la sede in Largo Risorgimento.

“Il codice etico –spiega Lorenzi – è un vero e proprio decalogo che disciplina il comportamento del professionista alle prese con l’utente cittadino nei cui confronti deve sempre esserci rispetto, trasparenza e serietà”. Tra i punti del decalogo anche la materia fiscale:“Il consumatore utente – conclude Lorenzi – deve chiedere sempre la documentazione fiscale e l’antennista deve rilasciarla. Inoltre deve sempre essere compilato il libretto d’impianto per facilitare gli interventi successivi. Sane regole per una rivoluzione che può rivelarsi meno complicata con la collaborazione di tutti”.

Per informazioni ed iscrizioni: segreteria organizzativa Cna Lucca, tel. 0583 4301110 – mail  info@cnalucca.it.