Tonini: “Come ‘sistema’ cerchiamo di sostenere le aziende colpite”

Un sostegno immediato per le imprese colpite dall’alluvione del novembre 2023. Questa mattina il Presidente di CNA Toscana Luca Tonini ha consegnato nelle mani del Presidente di CNA Lucca Andrea Giannecchini un assegno di 14.000 euro frutto della raccolta fondi attivata immediatamente dopo l’emergenza. La consegna è avvenuta nella sede di CNA Viareggio.
Sono infatti proprio le imprese balneari della costa versiliese le imprese associate alla Confederazione della provincia di Lucca colpite dal terribile nubifragio verificatosi nel nord della Toscana nella notte del 2 novembre 2023.
“A distanza di sei mesi dall’evento calamitoso, ad oggi siamo i primi a dare un contributo reale alle imprese danneggiate del nostro territorio – afferma il presidente di Cna Lucca Andrea Giannecchini – Questa iniziativa ha un valore economico che, seppur limitato, assume invece un altissimo valore simbolico. Questi sono soldi che imprenditori donano ad altri imprenditori in segno di vicinanza e solidarietà e per stimolarli a non mollare e andare avanti. È in questi momenti che si apprezza particolarmente il significato di appartenere ad una organizzazione sempre vicina alle difficoltà ed i bisogni dei propri associati”.
Da subito, infatti, Cna Toscana si è attivata per dare sostegno alle imprese artigiane e PMI partecipando ai tavoli regionali istituiti a seguito dell’evento e, immediatamente, ha fatto partire la sottoscrizione per sostenere le aziende. Cna si è anche immediatamente impegnata perché lo stato di emergenza nazionale si estendesse alle province di Lucca e Massa-Carrara, inizialmente non inserite.
“In attesa della fine del ping-pong tra Governo e Regione per l’assegnazione dei finanziamenti, stanziati, ma non ancora erogati – afferma il presidente di CNA Toscana Luca Tonini – noi, come ‘sistema’, cerchiamo di sostenere le aziende colpite grazie all’aiuto degli artigiani associati a CNA che sono stati sensibilizzati e hanno dato un contributo per sostenere i colleghi in difficoltà”.

Alcune foto dell’incontro di oggi: