La lotta aperta all’abusivismo nel settore dell’acconciatura e dell’estetica parte da Balnearia. Si rinnova la collaborazione tra Cna (info su www.cna-ms.it) e la rassegna espositiva per il mercato della balneazione e per lo sviluppo delle attività turistiche ricreative in programma a Carrara Fiere dal 4 all’8 marzo (info su www.balnearia.it) scelta per essere la vetrina per il lancio della campagna anti-abusivismo a tutela degli acconciatori e degli estetisti sempre più danneggiati dal fenomeno della concorrenza sleale che “scippa” – secondo Cna – il 50% dell’intero mercato a chi paga le tasse, rispetta le regole ed i requisiti igenico sanitari.

Nel mirino di Cna un vero e proprio esercito di presunti “professionisti” privi di ogni titolo professionale e spesso con competenze approssimative, veri e propri evasori fiscali, che allestiscono “saloni” di fortuna in casa fino addirittura ad arrivare alla visita a domicilio con tanto di kit formato valigetta. Ma sono anche dipendenti di saloni che, dopo l’orario lavorativo, fanno prestazioni nelle case dei clienti senza versare un solo euro allo Stato. E poi ci sono i centri gestiti da cittadini extracomunitari che stanno nascendo nei quartieri a forte densità straniera un po’ in tutta la Toscana e che costituiscono una nuova forma di concorrenza sleale.

Un tema molto sentito dalle imprese del settore estetica e dell’acconciatura che sarà affrontato nel corso di una tavola rotonda in programma domenica 4 marzo (dalle ore 10,30) presso la Sala Canova del Centro Congressi (1° piano. Ingresso da Via Maestri del Marmo) del Centro Servizi di Carrara Fiere a Marina di Carrara. Per partecipare è necessario compilare e presentare alla biglietteria il pass operatore che può essere richiesto presso le sedi Cna. Il seminario è organizzato da Cna Massa Carrara e Cna Toscana in collaborazione con Carrara Fiere, Fiera Balnearia e il patrocinio della Camera di Commercio di Massa Carrara e il contributo di Elisa Fialdini Make Up Artist & Body Painter.

Un danno, la concorrenza sleale, che tocca da vicino ogni giorno migliaia di cittadini che inconsapevolmente, attirati dal miraggio del risparmio, si affidano a mani e competenze completamente inadatte assumendo rischio per la salute che vanno dalle dermatiti, micosi, funghi, allergie, dovute a epilazioni non corrette, prodotti non testati, scaduti o di scarsa qualità ed una lista infinita di piccoli e grandi traumi, fino all’epatite C o Aids provocati da strumenti non sterilizzati correttamente.

Alla tavola rotonda, per approfondire il tema e presentare la campagna interverranno, Antonio Stocchi (Presidente Regionale Cna Benessere e Sanità), Iris Incerti (Referente Regionale Estetiste Cna), Andrea Bargiacchi (Coordinatore Regionale Cna Benessere e Sanità), Mariuccia Mazzuchelli (Medicina e Chirurgia di accettazione e urgenza Asl 1 Massa Carrara). Previsti anche gli interventi di Paris Mazzanti (Direttore Generale Carrara Fiere), Angelo Zubbani (Sindaco di Carrara), Luigi Della Pina (Assessore alle Attività Produttive del Comune di Massa). Modera: Emanuele Cucurnia.

In agenda, nel pomeriggio (a partire dalle 14.30), sempre presso la sala Canova, sarà presentato il Massaggio di Giada a cura di Barbara Tovani (Operatore olistico per Bio Thai Natural Products), successivamente Donato Olivello (Shermnanpartners) e Werner Baeuml (Dsb Italia Srl) affronteranno l'argomento "I numeri che contano nella gestione di un istituto estetico", infine Valeria Gualardi (Sfumature Sas) parlerà del trucco Semipermanente.

Per informazioni e adesioni contattare il Referente CNA Massa Carrara Giacomo Cucurnia, tel. 058585291 – mail cucurnia@cna-ms.it