Mappa del sito

SEARES VINCE IL PREMIO CAMBIAMENTI!

28 Novembre 2019

Una bellissima vittoria! La Seares, vincitrice della finale toscana della quarta edizione del premio Cambiamenti, è arrivata prima anche alla finale nazionale del contest CNA che si è svolta oggi a Roma.
Il premio Cambiamenti è il concorso nazionale promosso da CNA, quest’anno alla quarta edizione, che scopre, premia e sostiene le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti/processi e costruire il futuro, legando il made in Italy col digitale e l’innovazione.
A questa edizione  hanno partecipato quasi mille imprese, il 50% in più rispetto al primo anno. Il boom di adesioni dimostra anche la vitalità del genio imprenditoriale italico che si annida in particolare nelle micro e piccole imprese a tutte le latitudini, dal Nord al Centro, dal Sud alle Isole.

A premiare il vincitore il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, che ha dichiarato di aver “visto un concentrato di coraggio e creatività. E oggi c’è bisogno di coraggio per avviare un’impresa”. Il Premio Cambiamenti è “un momento di confronto importante – ha aggiunto Spadafora – per cercare di avviare un’alleanza per definire progetti a lungo termine per il bene del Paese”.

Il presidente della CNA, Daniele Vaccarino, ha espresso la grande soddisfazione nel vedere che “tante imprese rispondono al nostro premio. È una grande iniziativa per il nostro Paese, le 21 finaliste hanno vinto ma hanno vinto anche tutte quelle che hanno partecipato”.

“E’ una giornata molto bella – ha sottolineato Sergio Silvestrini, segretario generale della CNA – si respira passione, voglia di rischiare. Non esistono risposte semplici a problemi complessi e noi siamo la parte positiva del Paese”, quel pezzo di Italia che “non è pigro, che cerca di dare una mano alle imprese e al Paese”.

Per la presidente della giuria, Agnese Pini, è stato molto difficile selezionare i vincitori. “In questa esperienza, di cui vi ringrazio, ho scoperto che il fare con le mani, se associato all’intelligenza e alla fantasia, è davvero alla base del cambiamento e dell’innovazione. Una volta chi era in grado di coniugarli era chiamato inventore. A proposito, Leonardo da Vinci è stato un grande inventore, forse oggi si sarebbe associato alla CNA… Adesso si chiamano non più inventori, ma start up. Ma anche i grandi inventori hanno bisogno di qualcuno che creda in loro e li sostenga e li foraggi, altrimenti la genialità rimane lettera morta”.

Il Premio Cambiamenti “conferma che CNA è una grandissima squadra – ha affermato il presidente dei Giovani imprenditori CNA  Marco Vicentini – un grande network” e rivolto ai finalisti ha indicato che “la vera forza per crescere è entrare nel network CNA”.

All’evento che si è svolto a Roma ha partecipato anche l’astronauta Maurizio Cheli che ha individuato le analogie tra missioni spaziali e imprese: “Nello spazio il successo appartiene a tutti e non al singolo e lo stesso avviene nelle attività imprenditoriali. Per raggiungere l’obiettivo comune fondamentali risultano essere le competenze dei singoli nello svolgere i compiti assegnati, la fiducia in te stesso ma anche nelle persone che lavorano con te e l’intraprendenza, esattamente come avviene nelle aziende”.

Seares srl www.seares.it di Pisa è una startup innovativa nata nel luglio 2018 per sviluppare e trasformare in un prodotto industriale il concetto rappresentato in un brevetto internazionale, concesso senza riserve sia in EU che negli USA, relativo ad un ammortizzatore idraulico con recupero di energia, detto Seadamp Plus (per la nautica rientra nella categoria dei dispositivi di generazione di energia dalle onde). Seadamp Plus coniuga la necessità di smorzare le oscillazioni dell’imbarcazione, stabilizzandola, con il bisogno di mantenere cariche le batterie, mediante un semplice dispositivo modulare di generazione elettromagnetica. Installando da uno a tre generatori in soli 10 centimetri e combinandoli con molle e smorzatori idraulici di varia rigidezza, si ottiene una gamma completa adatta a imbarcazioni da 8÷10 fino a 24÷26 metri circa. Per i Superyacht sono previste realizzazioni custom. Il portfolio di Seares srl include la proprietà intellettuale di un prodotto già commercializzato, l’ammortizzatore d’ormeggio idraulico Seadamp® che riduce le oscillazioni dell’imbarcazione ormeggiata. Lo smorzatore idraulico Seadamp® combina sinergicamente componenti elastiche progressive con un pistone idraulico a valvole mobili, il tutto protetto da un robusto guscio inox; Seadamp® supera i limiti dei tradizionali molloni, con o senza elementi in gomma debolmente smorzanti, dal comportamento irregolare e soggetti a rapido degrado prestazionale ed estetico. Di entrambi le tipologie di prodotti (Seadamp® e Seadamp® Plus) si sono sviluppate versioni standard che si rivolgono prevalentemente alla nautica da diporto; ci sono state commissionate inoltre realizzazioni su misura, nello specifico per strutture galleggianti quali frangiflutti (in questo caso le energie in gioco sono dell’ordine dei kW per singolo modulo di frangiflutti), oppure per navi con dislocamento superiore a 60 tonnellate.


Il Ministro Spadafora premia Giorgio Cucè, ingegnere e ceo della Seares
Cucè della Seares al centro; a sinistra Chiara Nencioni, coordinatrice CNA Giovani Imprenditori Toscana; a destra il presidente CNA Toscana, Andrea Di Benedetto

Previous post:

Next post: