Mappa del sito

Grande partecipazione alla giornata CNA Fita sul fissaggio del carico delle merci

2 Ottobre 2018

Alla giornata “Dalla teoria alla pratica, prove di fissaggio del carico delle merci” organizzata sabato 29 settembre da CNA Fita Toscana all’Interporto di Prato,  hanno partecipato tantissime aziende interessate, con mille domande ed un vero e proprio scambio di idee ed opinioni. “E’ un chiaro segnale che nelle aziende di autotrasporto si sta cercando di essere il più possibile informati e professionali” ha commentato il Portavoce regionale del Trasporto Merci, Michele Santoni.

A seguito il racconto della giornata a cura proprio di Michele Santoni:

“Abbiamo fortemente voluto fare questa iniziativa per informare e tutelare le migliaia di aziende di autotrasporto nel territorio toscano. E’ stato il completamento di un percorso formativo iniziato mesi fa, tramite i corsi finanziati dalla Regione Toscana sul fissaggio dei carichi, che abbiamo fatto in tutte le province , secondo una direttiva europea entrata in vigore in Italia il 20 Maggio. Abbiamo deciso come location l’Interporto Centrale della Toscana a Prato.

Dopo i saluti ed i ringraziamenti siamo entrati nel vivo dell’iniziativa con una breve parte teorica fatta in door; quindi abbiamo analizzato praticamente i sistemi di fissaggio su dei carichi, con dei calcoli effettuati da personale super esperto in materia.

La giornata è stata veramente proficua; tantissime aziende partecipanti interessate, mille domande ed un vero e proprio scambio di idee ed opinioni. Questo è un chiaro segnale che nelle aziende di autotrasporto si sta cercando di essere il più possibile informati e professionali; segnale che non tutti gli autotrasportatori si alzano la mattina con l’intento di infrangere le regole e causare dei danni. Segnale di professionalità che personalmente crea in me tantissima soddisfazione e determinazione. Soddisfazione, perché sono sempre stato convinto che il mondo del trasporto merci è un mondo da fatto da professionisti che svolgono il loro preziosissimo lavoro con coscienza ed abilità. Da parte mia, e del  ruolo che ricopro, cresce ancora di più la determinazione di rappresentare e tutelare le aziende toscane. In qualsiasi associazione la forza nasce dalla base, e vedere un’assemblea così partecipata e viva è un chiaro segnale che le aziende credono ancora nel sistema associativo, e spetta a noi non deluderle. Abbiamo creduto e crediamo in quello che facciamo e giornate come quella di sabato danno il segnale che la strada intrapresa è quella giusta”.

Previous post:

Next post: